fbpx

Allenarsi in palestra è, indubbiamente, il modo più veloce e più efficace per rimettersi in forma e costruire il corpo dei propri sogni. I centri fitness, poi, mettono a disposizione una vasta gamma di attrezzi, corsi e metodi di allenamento ma, ciò nonostante, molte persone faticano a ottenere i risultati desiderati e in molti casi addirittura peggiorano.

Se vuoi ottimizzare il tempo che sei disposto a dedicare all’attività fisica e modellare, finalmente, il corpo bello, forte e sano che hai sempre desiderato, tutto ciò che devi fare è leggere i consigli di WelcomeFitness su come allenarsi in palestra e il fitness non avrà più segreti.

Partiamo da una premessa. Per un cambiamento fisico degno di nota non basta semplicemente iscriversi in palestra e desiderare fortemente di ritrovarsi, da oggi all’indomani, un fisico tonico, asciutto e scolpito. 

L’iscrizione di per sé non è garanzia di risultati se manca un presupposto fondamentale: il giusto allenamento. In sua assenza, infatti, il rischio di non vedere alcun cambiamento è più concreto che mai, nonostante l’impegno e la costanza. La trasformazione fisica richiede delle regole ben precise e quando si tratta di allenamento, i dettami sono pochi ma chiari.

Da dove iniziare, dunque, per trasformare il tuo fisico in tempi brevi e senza passare infinite ore in palestra?

Il primo passo è capire come riconoscere un allenamento di qualità.

Allenarsi in palestra dovrebbe avere come primo obiettivo la ricomposizione corporea. In altre parole, il fitness deve aiutare a migliorare il rapporto tra il grasso corporeo e la massa magra. Lascia che ti spieghi meglio il concetto.

Come allenarsi in palestra per ottenere una buona ricomposizione corporea

Il peso, quello che sei abituato a misurare con una qualsiasi bilancia, non è un valido indicatore di benessere, in generale, e di una forma fisica eccellente, in particolare.

Il benessere e l’estetica, al contrario, sono direttamente influenzati dal rapporto tra la percentuale di adipe e quella riguardante la massa magra (formata da muscoli, ossa e acqua). Più i livelli di grasso corporeo sono alti, più ne risentono salute e forma fisica.

Immagina il tuo corpo come una meravigliosa e perfetta macchina che ti è stata affidata sin dalla nascita. 

In teoria, il tuo bolide ha il potenziale di una Ferrari ma il peggioramento della composizione corporea (sedentarietà, mancanza di tempo, poca motivazione e stimoli insufficienti) l’ha rallentata e ora il motore non riesce a esprimere nemmeno lontanamente tutta la sua potenza. 

La tua fuoriserie, infatti, ora è arrugginita, non riesce ad andare oltre i trenta chilometri orari. In pratica, ha perso grinta, forza, bellezza e il motore ruggente di una volta è solo un lontano ricordo.

Non proprio la macchina dei sogni.

E’ esattamente ciò che accade al tuo corpo quando peggiora la composizione corporea e i responsabili non sono soltanto la sedentarietà e l’alimentazione scorretta, come potresti arrivare a pensare. A peggiorare la composizione corporea contribuisce anche l’allenamento sbagliato. Ti spiego meglio.

Per abbassare i livelli di grasso, usare la sinergia tra allenamento e alimentazione è sicuramente la strada maestra. Ecco perché il primo obiettivo da raggiungere con il training è preservare il più possibile la massa magra, o meglio ancora, costruire più muscoli rispetto a quelli che hai oggi.

La ragione è molto semplice. 

L’allenamento aerobico, per esempio, ha notevoli vantaggi sulla salute generale e sulla perdita di peso. Tuttavia, perdita di peso significa perdere, oltre al grasso, anche massa muscolare. Pertanto, se in palestra fai sempre cardio, molto probabilmente il numero sulla bilancia scenderà e t’illuderai di essere diventato più magro. In realtà, avendo perso anche muscoli, avrai solo peggiorato la composizione corporea e il tuo corpo sarà meno tonico, più flaccido e senza forme.

Al contrario, l’allenamento per la forza, quello eseguito, pertanto, con i sovraccarichi (pesi), ha la capacità di alterare in positivo la composizione corporea. Solo questa tipologia di training aiuta a mantenere e, se supportata dalla giusta strategia alimentare, aumentare la massa muscolare.

Con più muscoli e meno grasso il corpo prende forma, i punti critici scompaiono, la pelle è levigata e fa intravedere un fisico snello e tonico, esteticamente molto piacevole.

Come vedi, i pesi sono i migliori alleati per costruire il corpo dei tuoi sogni, ma è sufficiente usare macchinari, manubri e bilancieri a caso e migliorare la propria fisicità? La risposta è: assolutamente no.

L’allenamento ideale è un puzzle dove ognuno di noi deve trovare il suo incastro perfetto e ciò è possibile solo grazie a un’attenta personalizzazione del percorso in palestra. 

Allenarsi in palestra, la parola chiave è: personalizzazione

Assodato che l’uso dei sovraccarichi abbia il potere di migliorare la tua estetica (non solo), il secondo step da seguire è avere un protocollo di allenamento cucito su misura per te, in grado di garantirti risultati senza che tu debba passare gran parte della tua giornata in palestra.

Purtroppo, molti centri fitness mettono a disposizione dei propri iscritti delle schede allenanti uguali per tutti, che non tengono conto delle tante differenze individuali. Pertanto, non sorprende se gran parte delle persone non migliora nel tempo o se, in tanti casi, peggiora.

Nulla di tutto ciò accade nelle palestre d’eccellenza, come Welcome Fitness, dove la personalizzazione è uno degli aspetti più importanti. Ogni iscritto, infatti, è sottoposto in modo a un’accurata anamnesi clinico-sportiva, passo fondamentale per costruire in seguito il miglior percorso allenante possibile.

I protocolli allenanti targati WelcomeFitness seguono una metodologia di training esclusiva su base scientifica, chiamata CrossCircuits, e hanno come obiettivo fondamentale migliorare la composizione corporea, sia attraverso una riduzione più marcata del grasso corporeo, se si ha la necessità di dimagrire, sia attraverso un incremento del tono muscolare, per chi desidera un corpo più roccioso e con i muscoli ben in vista.

In entrambi i casi, l’allenamento produce notevoli risultati estetici, accompagnati da un miglioramento globale dello stato di salute e del benessere psicofisico.

Potresti arrivare a pensare che la personalizzazione abbia dei costi non sostenibili e non posso darti torto. E’ ciò che accade, purtroppo, nella stragrande maggioranza dei centri fitness, ma non in WelcomeFitness, dove ogni iscritto ha accesso gratuitamente al proprio protocollo personalizzato CrossCircuit.  

I tre consigli fondamentali di WelcomeFitness per un allenamento perfetto

Abbiamo visto finora che l’allenamento segue delle regole ben precise e se frequenti la palestra per migliorare il tuo fisico, l’obiettivo fondamentale del training non può che essere migliorare la composizione corporea.

Affinché ciò accada, è necessario che il protocollo allenante sia cucito sulle tue esigenze come un vestito di alta sartoria. Pertanto, non basta iscriversi nella prima palestra che capiti, ma è importante analizzare questi primi aspetti fondamentali.

L’allenamento migliore, tuttavia, va valutato anche in base ad altri fattori. Ecco i tre aspetti fondamentali di cui tenere conto:

La garanzia dei risultati

Un errore che molte persone commettono è seguire le tendenze del momento oppure allenamenti proposti da vari fitness influencer che spopolano sulle reti social. Nulla di più sbagliato.

L’allenamento corretto, in primis, non è un’accozzaglia di esercizi messi insieme a caso. Poi, ciò che funziona per una persona non necessariamente sarà giusto anche per te. La personalizzazione è fondamentale, ricordi?

Al contrario, l’unica tipologia di training che porterà veri risultati è quella che segue un metodo scientificamente valido. Elementi come intensità, progressione, densità, varietà di stimoli e volume di allenamento, per nominarne solo alcuni, non possono mancare.

Per questo motivo è importante affidarsi a specialisti e scegliere una palestra che può proporti un metodo allenante in grado di farti raggiungere davvero i tuoi obiettivi. 

CrossCircuits, per esempio, il metodo esclusivo sviluppato in WelcomeFitness, sfrutta l’indiscussa efficacia dell’allenamento a circuito su macchine isotoniche in stazione eretta e utilizza diversi sistemi allenanti originali, la cui efficacia è stata dimostrata da numerosi test eseguiti in collaborazione con l’Università D’Annunzio. 

CrossCircuits, infatti, garantisce un netto miglioramento globale ed estetico e a dimostrarlo è stata la ricerca scientifica sul campo.

Tempo-efficienza

Quante ore devi passare in palestra per trasformare il proprio fisico? E’ una domanda che sorge spontanea e che preoccupa chiunque abbia deciso di allenarsi in palestra. Con i ritmi frenetici di oggi, è abbastanza difficile ritagliarsi del tempo per se stessi e, per questo motivo, molte persone temono che gran parte del proprio tempo libero debba essere dedicato alla palestra.

Se anche tu pensi che, per ottenere risultati eccellenti, dovrai allenarti per diverse ore ogni singolo giorno della settimana, ho una buona notizia per te. Non sei costretto a farlo.

L’efficacia dell’allenamento non dipende dalla quantità del tempo passato in palestra, ma dal metodo sui cui si basa. Diffida delle palestre che ti propinano schede di allenamento lunghe due ore e da istruttori che ti intimano a frequentare il club sette giorni su sette.

Con il metodo giusto, come per esempio CrossCircuits, potrai completare il tuo allenamento in 45-50 minuti e notare i primi risultati già dopo le prime dodici sedute, allenandoti, pertanto, solo tre volate la settimana.

Completezza

All’inizio abbiamo visto che l’allenamento ideale dovrebbe comportare in primis un netto miglioramento della composizione corporea. Quando ciò accade, l’estetica trae indiscutibili benefici.

Tuttavia, l’allenamento deve migliorare anche il benessere generale e ciò è possibile soltanto se il metodo di training prende in considerazione tutte le componenti del fitness: forza, resistenza, efficienza cardiorespiratoria, flessibilità, coordinazione ed equilibrio.

Ti spiego meglio.

. Il fisico del culturista può essere esteticamente bello, ma l’appassionato di bodybuilding si allena, di norma, per aumentare il volume delle masse muscolari, tralasciando per esempio la resistenza aerobica.

Allo stesso modo, chi fa solo cardio migliora sicuramente l’efficienza cardiorespiratoria, ma non potenzia la forza e non riesce a costruire, né tantomeno preservare, una buona muscolatura.

Pertanto, l’allenamento deve essere completo e abbracciare il fitness a 360° e un training di qualità deve: potenziare la forza muscolare e aumentare la massa magra; migliorare la resistenza aerobica, con metodiche più efficaci rispetto al classico training cardio; aumentare la flessibilità, la coordinazione e l’equilibrio. 

Un esempio di allenamento completo, efficace e breve allo stesso tempo è CrossCircuits e ora ti racconto il perché:

  • Il metodo si sviluppa attorno all’esclusivo circuito su macchine isotoniche in stazione eretta Switching, il quale consente di lavorare nella stessa seduta sia sulla forza e il tono muscolare grazie ai sovraccarichi, sia sulla componente aerobica, grazie all’alternanza tra attrezzi isotonici e speciali postazioni cardio ideate per svolgere degli esercizi a corpo libero.
  • L’allenamento in piedi guidato sulle macchine isotoniche Switching coinvolge più muscoli rispetto al training da seduti e attiva in modo costante il core.
  • Variando semplicemente la posizione dei piedi si modifica lo stimolo allenante, ma soprattutto migliorano la coordinazione e l’equilibrio.
  • Infine, la continua alternanza tra esercizi con sovraccarichi e lavoro aerobico breve e intenso riduce i tempi del training, mentre il dispendio calorico elevato e il coinvolgimento muscolare superiore potenziano i risultati.

Che aspetti? Prenota Ora una Prova Gratuita

Chiama