fbpx

Anche tu ti stai chiedendo come eliminare la cellulite? Leggi il nostro articolo e scopri come eliminare questo fastidioso inestetismo.

Su come eliminare la cellulite, un inestetismo talmente diffuso da interessare quasi il 90% delle donne, l’ultima parola non è ancora stata scritta. Tuttavia, prima di affrettarsi a puntare il dito contro la sfortuna e immaginare una vita dove un paio di shorts diventa proibitivo, non demordere. La buona notizia è che la fastidiosa buccia d’arancia può essere affrontata con successo, se hai a disposizione le giuste armi.

Niente soluzioni miracolose, tuttavia. Per combattere la cellulite è importante prima di tutto conoscerne le cause e capire che si tratta di un problema multi fattoriale che riguarda il tessuto connettivo, i livelli ormonali, la ritenzione idrica e il microcircolo, la facilità di accumulare grasso sulle cosce, tipicamente femminile. Per tutte queste ragioni, anche la soluzione non può che essere multi-fattoriale.

Cos’è, realmente, la cellulite?

La cellulite è una degenerazione del tessuto connettivo, soprattutto del corpo femminile, con il grasso sottostante che si distribuisce e preme contro la pelle in modo irregolare, creando l’odiata trama a buccia di arancia. 

Il tessuto connettivo fibroso, formato da bande di collagene ed elastina, funge da collegamento tra la pelle e il grasso sotto-cutaneo e nella donna le sue capacità contenitive sono alquanto ridotte. In pratica, le fibre di tessuto connettivo, che nel corpo femminile hanno forma verticale, perdono compattezza e permettono alle cellule di grasso di infilarsi tra le fibre e di premere con forza contro la pelle, dando vita in questo modo a un derma dall’effetto increspato.

Cellulite: non solo una causa, ma un insieme di fattori

Potresti arrivare a pensare che la cellulite sia una questione di grasso corporeo, ma l’adipe di troppo è solo una parte del problema. Puoi anche essere magra e avere ugualmente la cellulite.

In realtà, la struttura fisica e l’assetto ormonale della donna sono la prima causa di questo inestetismo tipicamente femminile. Certo, anche gli uomini possono esserne affetti, ma in maniera davvero minore: soltanto il 10% lotta contro la cellulite.

Sfortuna? Ahimè, è solo biologia. 

Negli uomini, il tessuto connettivo ha maggiore potere contenitivo grazie alla disposizione diversa delle fibre. La loro pelle è più spessa e rende meno evidente il modo in cui si distribuisce il grasso sotto-cutaneo.

Non solo. L’assetto ormonale differente influenza la risposta delle cellule adipose agli estrogeni e al testosterone, favorendo lo sviluppo della cellulite nella donna. 

I livelli ormonali, in continua fluttuazione, possono causare un indebolimento dei vasi sanguigni, che comportano infiammazione e causano la formazione di fibre dentro il tessuto adiposo. Queste fibre formano i tipici avvallamenti che notiamo in chi è affetto da cellulite.

Inoltre, per via della funzione riproduttiva, il corpo femminile tende ad accumulare più adipe nella zona pelvica, creando in questo modo un ambiente più favorevole a intrappolare il grasso e, dunque, più predisposto alla cellulite.

Che ci piaccia o no, la cellulite fa parte dell’essere donna. Inutile negarlo e cercare di essere sempre perfette, perché la bellezza deve essere reale. Anche se odiata, è una condizione normale, non patologica. Fastidiosa, sicuramente, ma per fortuna non ha conseguenze sulla salute.

Perciò, prima di farti prendere dallo sconforto o magari buttare migliaia di euro in trattamenti dalla dubbia efficacia, continua a leggere per scoprire i rimedi più validi contro la cellulite.

Siccome la cellulite è collegata al grasso, essere in sovrappeso può peggiorare l’apparenza della cellulite.  Indubbiamente, ridurre la percentuale di grasso che copre i muscoli aiuta a migliorare l’aspetto della pelle.

Rimedi per la cellulite, da dove iniziare?

Tuttavia, perdere peso non basta. Cambiare il proprio stile di vita è un altro passo fondamentale per migliorare la cellulite. Una dieta sana, oltre agli effetti benefici sulla salute in generale, è un valido alleato nella guerra alla cellulite.

Antiossidanti e Omega 3 sono di grande aiuto, poiché aiutano a spezzare le cellule di grasso e, inoltre, rinforzano la pelle e il tessuto connettivo. I cibi da prediligere sono semi di lino, mirtilli e salmone. Un altro potente alleato nella lotta contro la cellulite è il cioccolato. Il cacao è ricco di antiossidanti, perciò non dimenticare di aggiungere sempre il cioccolato fondente sulla lista della spesa.

Da non dimenticare, poi, un corretto apporto idrico. L’acqua non è soltanto fonte di benessere, ma anche un vero segreto di bellezza femminile. Aiuta a mantenere elastica la pelle ed è di vitale importanza nel combattere la ritenzione idrica, condizione che spesso accompagna la cellulite. Quanto bere, dunque? In generale, il fabbisogno idrico è di 2 litri al giorno, ma in condizioni particolari, se si fa sport, per esempio, oppure nella stagione calda, la quantità va aumentata.

Nella guerra alla cellulite, di grande aiuto sono anche alcuni prodotti cosmetici, come per esempio le creme anti cellulite contenenti caffeina. La caffeina può migliorare l’effetto buccia d’arancia se il prodotto è applicato con costanza è deve la sua efficacia al potere di ridurre il volume delle cellule adipose, disidratandole. Per ottenere il meglio da una crema contenete caffeina, sarebbe ideale applicarle con un massaggio vigoroso per aiutare la crema a penetrare negli strati più profondi della pelle e, potenziare, in questo modo, i risultati.

Un altro ingrediente la cui efficacia è stata riconosciuta è il retinolo. Attenzione, però: i prodotti cosmetici possono solo migliorare ma non eliminare completamente il problema cellulite.

Vuoi sapere quali allenamenti fare per eliminare la cellulite?

Contattaci per saperne di più

Chiama